Appuntamento Assemblea fondativa del 28 febbraio 2015

event-1597531_1280

Assemblea fondativa del 28 febbraio 2015, che avrà luogo in Roma presso l’Aula Occorsio del Tribunale penale, Edificio A, piano terra, dalle ore 9,30.

I punti all’ordine del giorno sono:

– approvazione dell’Atto costitutivo e dello Statuto

– raccolta delle adesioni e dei contributi

– elezione degli organi provvisori

– determinazione della linea associativa

All’atto dell’apertura verrà designato di comune accordo un presidentedell’Assemblea che ne coordinerà lo svolgimento ed un segretario che curerà la redazione del verbale che darà atto delle presenze, della discussione e dell’esito delle votazioni.

In mancanza di accordo la presidenza verrà affidata al magistrato presente all’apertura dei lavori con maggiore anzianità di servizio e le attività di segreteria verranno svolte dal magistrato presente all’apertura dei lavori con minore anzianità di servizio.

La discussione sulla proposta di atto costitutivo e statuto avrà inizio dalle ore 10,00.

Gli interventi dovranno essere richiesti alla presidenza prima dell’apertura della discussione ed avranno la durata massima di dieci minuti, salvo aumento del tempo su decisione della presidenza, in considerazione del numero di domande di intervento presentate..

Gli emendamenti all’atto costitutivo o allo statuto dovranno essere presentati per iscritto alla presidenza dell’assemblea prima dell’inizio della discussione e verranno posti in discussione prima della votazione sui testi presentati in allegato al presente messaggio.

Le candidature agli organi provvisori vanno presentate, anche individualmente, alla presidenza prima dell’apertura della discussione.

Le votazioni per l’approvazione dei testi definitivi dell’atto costitutivo e dello statuto avranno luogo al termine della discussione per alzata di mano da parte dei presenti che intendano iscriversi come aderenti; subito dopo si procederà, nella stessa forma, all’elezione degli organi provvisori ed all’approvazione del documento programmatico.

Il voto di chi intende aderire come sostenitore avrà valore consultivo.

I documenti programmatici verranno presentati dagli organi provvisoriamente eletti entro la fine dell’Assemblea.

La presidenza dell’Assemblea curerà il coordinamento dei testi approvati, proclamerà gli eletti a comporre gli organi provvisori, raccoglierà le iscrizioni, le adesioni ed i contributi.

Ciascun magistrato interessato all’iscrizione come aderente o all’adesione come sostenitore, secondo quanto previsto nella proposta di statuto, può conferiredelega scritta a qualsiasi altro magistrato presente all’assemblea, autorizzandolo al versamento dei contributi previsti (€. 100 per l’iscrizione come aderente ed€. 50 per l’adesione come sostenitore).

Saranno considerate valide anche le deleghe con richiesta di iscrizione o adesione rilasciate via e-mail o fax ad altro magistrato presente all’Assemblea.

Nessuno può avere più di una delega, salvo diversa decisione della presidenza che valuterà l’eventuale impedimento a essere presenti di persona.

Il delegato può esprimere voto deliberativo anche per il delegante che abbia presentato richiesta di iscrizione come aderente, ovvero voto consultivo per il delegante che abbia presentato richiesta di adesione come sostenitore.

Le richieste di iscrizione, adesione e le la delega sono in allegato al presente messaggio.

Successivamente alla conclusione dell’Assemblea sarà possibile iscriversi o aderire ad A&I attraverso il sito Internet www.autonomiaeindipendenza.it versando contestualmente  il contributo di iscrizione o di adesione online.

Ogni osservazione su quanto precede è la benvenuta e ne discuteremo insieme.

I lavori saranno trasmessi da Radio Radicale in diretta e saranno successivamente a disposizione sul sito www.radioradicale.it

CHI, APPREZZABILMENTE, INTENDESSE INVIARE IN MAILING LIST EVENTUALI EMENDAMENTI O CANDIDATURE DI FARLO ENTRO LE ORE 18 DI VENERDÌ’ 27 FEBBRAIO, IN MODO DA CONSENTIRE L’ORGANIZZAZIONE DEI LAVORI, INDICANDO NELL’OGGETTO DELLA MAIL LA DICITURA “EMENDAMENTO” OPPURE “CANDIDATURA”.

GLI EMENDAMENTI E LE CANDIDATURE INVIATI MEDIANTE MAILING LIST VERRANNO PRESENTATI IN ASSEMBLEA DIRETTAMENTE DALLA PRESIDENZA QUALORA IL PROPONENTE ASSENTE ABBIA CONFERITO DELEGA AD ALTRO MAGISTRATO PRESENTE PER L’ISCRIZIONE.

ATTO COSTITUTIVO – STATUTO E ALLEGATI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi